Una tira l’altra… le Polpette!

33f6473066401c75f7bc7ae2ca284b01Ormai si sa, mangiare al ristorante è diventato un terno al lotto e non si sa mai cosa ti arriva nel piatto. Meglio preferire i Ristoranti che si conoscono bene piuttosto che andare a provarne di nuovi. 😉

La crisi purtroppo ha toccato tutti e il food è l’unico campo che all’apparenza sembra non esserne stato nemmeno sfiorato… ma purtroppo è solo apparenza! E’ vero che le persone continuano a spendere molti soldi per mangiare, a casa o al ristorante, per cucinare e per iscriversi a corsi di cucina, ma è pur vero che la materia prima costa, i prezzi sono aumentati e lo “spreco” è ridotto al minimo. E per spreco intendo avanzi della cucina, prodotti in scadenza o addirittura già scaduti ecc… e purtroppo i ristoratori, fortunatamente non tutti, ma solo quelli non proprio seri, ci pensano due volte a buttare un pesce non freschissimo o una carne che pensano si possa riciclare in un piatto di polpette che avrà talmente tanto condimento da risultare persino buono… 😦

Infatti chi ama le polpette, tanto quanto me, si sarà sentito ripetere mille volte la fatidica frase: “Sei matto a prendere le polpette al ristorante, chissà che ci mischiano dentro!”

lilly e il vagabondo polplupin polpette

E finisce che non le mangi mai, anche se diciamocelo. sono davvero squisite, bianche o rosse, perfettamente tone o leggermente schiacciate, con il purè, con della semplice insalata o con una salsa particolare… L’unica cosa importante è la genuinità e la freschezza degli ingredienti e la giusta proporzione tra questi! 🙂

Questo weekend ne avevo proprio voglia e ho rispolverato una vecchia ricetta che in quanto a proporzioni e metodo di cottura le batte tutte.

A voi la mia versione delle Polpette:

Ingredienti:

polp41/2 Kg di macinato

2 uova intere

3 fette di pane casareccio o in cassetta tipo Americano

1/2 etto di Parmigiano (io consiglio sempre il migliore Parmigiano Giansanti Di Muzio www.giansantidimuzio.it ) che trovate da Eataly

Latte qb

Prezzemolo a piacere

Noce moscata, Sale e Pepe qb

Procedimento:

Tagliare la crosta del pane per utilizzarne solo la mollica e bagnare nel latte. pane

Strizzare bene la mollica e impastare con tutti gli altri ingredienti in ordine: macinato, uova, mollica, prezzemolo, parmigiano, noce moscata, sale e pepe.

Quando l’impasto diventerà omogeneo e compatto iniziate a formare le polpettine.

polp3

Ovviamente più sono piccole e più tempo ci vuole a formarle, ma meno tempo ci vuole a cucinarle! 😉

Fate scaldare bene la padella, aggiungete l’olio e quando sarà ben caldo aggiungete le polpette. Fatele dorare per bene sul primo lato e poi giratele, avendo cura di non romperle.

polp2

Quando saranno dorate anche sul secondo lato abbassate il fuoco al minimo, chiudete con il coperchio e lasciate che si cucini per bene anche l’interno. Con questo procedimento avrete la croccantezza esterna data dal primo fuoco alto e la morbidezza interna data dal secondo fuoco leggerissimo.

Il risultato sarà fantastico ve lo assicuro!

polp1

Scegliete il contorno che preferite e sbizzarritevi con la presentazione!

Vi lascio con qualche idea rubata qua e la sul web!

imp10 imp7imp6imp9 imp3downloadimp8    imp4imp5   imp2

Alla prossima e fatemi sapere il risultato!

With love

Annunci

6 pensieri su “Una tira l’altra… le Polpette!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...