Muffin de zanahorias y nueces

muffins

Tengo que confesar algo… a mi me encantan las galletas que compro al supermercado…

pero…

el problema es que no son muy sanas como para comerlas todos los dias y sobretodo que he acostumbrado a mi esposo tener casi siempre algo de cocinado para la hora del desayuno! 😀

Entonces, buscando algo diferente, saludable y rico he encontrado esta receta super buena y rapida en casa de mi mamà que quiero compartir con vosotros!

Muffins de zanahorias y nueces picadas! 

ñam ñam! 😉

Ingredientes:

  • 2 tazas de azúcar
  • 1/2 taza de aceite de maiz
  • 4 huevos batidos
  • 2 tazas de harina
  • 2 cucharaditas de levadura royal ( o 1/2 bolsita de levadura pane degli angeli)
  • 2 cucharaditas de canela
  • 1 taza de nueces picadas
  • 3 tazas de zanahorias ralladas

Precalienta el horno a 180°.

Taminaza la harina con la levadura y la canela en un recipiente.

En otro bol, mezcla el aceite de maiz con el azúcar y añade los huevos batidos.

Ralla las zanahorias y las incorporas a la mezcla y luego las nueces picadas.

Mezcla todod los ingredientes en un bol.

Rellena los moldes hasta aproximadamente 2/3 partes de su capacidad y metelos al horno.

Los muffins estarán listos aproximadamente en 15-20 minutos.

Si quieres, puedes ponerles un topping o cobertura de queso y azúcar, como si fueran cupcakes! 😀

With love!

Annunci

Oreo Cheesecake

Non credo abbia bisogno di presentazioni il biscotto più venduto al mondo…

Oreo-image-oreo-36701976-900-600

Ebbene si, sembra sia addirittura il prodotto alimentare più venduto al mondo dopo il Big Mac del McDonald’s! Cosa che ha sorpreso anche me, ma non per il biscotto Oreo, piuttosto per il Big Mac… incredibile! :O

Il primo Oreo è stato preparato nel 1912 a New York e da quel momento non abbiamo più smesso di sentirne parlare e di gustarlo nelle varie oreopresentazioni create negli anni cercando di ottenere finalmente la perfezione.

Per essere perfetto infatti la casa produttrice Nabisco, sempre del gruppo Kraft, ha stabilito un’esatta proporzione tra biscotto al cioccolato e crema, rispettivamente 71% e 29%.6a00e008c9959888340167638f4761970b-500wi

E pensate che esattamente la metà dei consumatori Oreo separa il biscotto dalla crema e lo mangiano separatamente…   Io personalmente intero e con due morsi! 😀 E voi come li mangiate?

Comunque ecco a voi la mia ricetta:

unnamed (2)

Ingredienti:

4 confezioni da 6 biscotti Oreo

3 confezioni di Philadelphia classica da 250 gr

3 uova

1 tazza di Zucchero

4 cucchiai di Burro

Estratto di vaniglia

In una ciotola tritate 12 biscotti interi con 2 cucchiai di burro fuso.

unnamed (4)

400_Tortiera apribile - diam. 28 cm 5178_unstretchedFoderare il fondo di una tortiera apribile con il composto ottenuto cercando di renderla della stessa altezza su tutta la circonferenza. (aiutatevi con il palmo delle mani 😉 )

Con una frusta elettrica battere le 3 confezioni di philadelphia con 1 tazza di zucchero e 3 uova intere. Aggiungete quindi un cucchiaino di estratto di vaniglia e versate il composto sulla vostra tortiera.

Infornate quindi a 200° per 30 minuti circa o comunque finchè inserendo un coltello nel centro della torta questo non uscirà completamente pulito.

Nel frattempo tritate i biscotti che vi sono rimasti, ( tutti tranne 2/3 con cui decorare la torta alla fine ) con altri due cucchiai di burro fuso. Con questi decoreremo la parte esterna della cheesecake.

Una volta sfornata la torta, lasciatela freddare un pò, poi armatevi di santa pazienza e di una buona spatola e cominciate a spolverare i biscotti tritati su tutti i lati e sulla parte superiore cercando di far aderire bene.

Completatela con i 2/3 biscotti interi che vi sono avanzati e se volete con un ciuffetto di panna montata qua e la.

Ecco la mia! Che ve ne sembra?

unnamed (3)

Vi lascio come sempre a qualche idea rubata nel web per utilizzare gli Oreo in altre deliziose ricette.

Alla prossima!

with love

J.

79eac0508353187e6b31b5b7d9fe7f3e4e199a2939c1d1e3bb093ffe3726e297960652e3bd2a8133dc5f9b3e3d720305 85af06f5a4174ed04054acc5a94da12d

Hai già taggato le tue delizie #cookyoursecret ?

Instagram… la mia passione!

Con una semplice foto posso raccontare la mia cucina, i miei viaggi, i momenti più felici!

IMG_2629 IMG_9011IMG_5578

c47ebb3e74b74f2454c4152f12ddf5f5

Le foto ti aiutano a raccontare, a ricordare e a non dimenticare!

Le ho sempre amate, da piccola spendevo quasi tutta la mia “paghetta” per svilupparle, per comprare le cornici con le quali riempire le pareti della mia cameretta… Rivivevo grazie a loro i momenti più importanti, quelli che mi regalavano un sorriso al risveglio e una sensazione di serenità al momento della buonanotte!

La cosa più interessante è accorgerti 48ff0eff145a2624a5107ea4262114c2negli anni come cambia il tuo stesso gusto, la percezione della bellezza… non so se capita solo a me, ma provate a guardare una vecchia foto, ritrovate la sensazione che provavate al momento dello scatto e accorgetevi di quanto sia cambiata oggi dentro di voi! Incredibile! 🙂

Oggi fortunatamente ho capito il significato delle parole “goditi il momento” e lascio alla fotografia il momento successivo…

una volta fatto mio… lo immortalo! ❤

Purtroppo con i piatti che preparo non posso aspettare troppo, altrimenti non trovo più nulla da fotografare!!! 😀 quindi poco prima di iniziare, mentre aspetto di sfornare e soprattutto poco prima di servire scatto una fotografia, la stessa che poi amo condividere con voi ed ascoltare i vostri suggerimenti.

IMG_4231IMG_0403IMG_2629

Da qui è nata l’idea di #cookyousecret … Ho voluto creare un tag solo nostro, solo per chi ama la cucina tanto da condividere con noi il suo segreto tra i fornelli… per poter dare più visualizzazioni a chi magari sta ancora sperimentando Instagram e non sa come rendere giustizia alle proprie foto o semplicemente solo per racchiudere tutte le meravigliose colazioni che preparate ogni giorno con fantasia… i pranzetti dieteteci in preparazione all’estate che riuscite a preparare senza perdere il gusto e la creatività… e le cene pensate, elaborate e realizzate con vero amore ( e si vede!) .

IMG_4694 Processed with VSCOcam with g3 preset IMG_5046

Quindi… se non fate già parte di questo meraviglioso mondo di appassionati della cucina “homemade with love” e vi va di condividere con noi i vostri ingredienti segreti basta taggare le vostre foto #cookyoursecret !

With love!

J.

Dove il vecchio e il nuovo si incontrano : Dublin!

Missione Dublino e la nostra cara RyanAir in quanto a prezzi abbordabili non ci delude mai, quindi check in e si parte!!

IMG_7019

Mio fratello vive li da un anno e ancora non ero riuscita ad organizzare un weekendino e visto che si trasferisce ancora una volta, mi sono subito decisa a prendere il biglietto e raggiungerlo, anche solo per avere la scusa per visitare questa città, che altrimenti non sarebbe stata tra le mie priorità…

E qui mi sbagliavo! Forse perchè non se ne parla abbastanza, forse perchè si preferisce sempre la grande città o forse semplicemente perchè non sapevo quante meraviglie nascondesse l’Irlanda!

IMG_7089IMG_7069

Innanzitutto parliamo dei tulipani…io ADORO i tulipani, e qui li trovi ovunque, dai fiorai in pieno centro ai grandi parchi, curati al centimetro da esperti giardinieri… e poi tutte quelle sfumature che regalano colori primaverili ad una città dove il sole purtroppo non le rende giustizia, baciandola come si deve.

IMG_7160E’ inoltre la città natale del grande Oscar Wilde a cui ha infatti regalato una statua appena dentro il giardino di Merrion Square. Diversa dal solito, lontana dal noioso, piena di colori e una rappresentazione unica dei vari tessuti degli abiti indossati dal grande scrittore. Un vero capolavoro e vi garantisco che ne vale la pena… quando sarete li, giratevi un momento e fermatevi 5 minuti a leggere le frasi che hanno reso celebre quest’uomo.

IMG_7164

“A cynic is a man who knows the price of everything and the value of nothing” (Oscar Wilde)

E poi c’è Molly… chiunque trascorra almeno un giorno e una sera a Dublino sentirà parlare di Molly Malone…

La leggenda narra si trattasse di una giovane dal seno generoso che alternava il mestiere di pescivendola di giorno a quello di prostituta alla notte, di cui un uomo si innamorò a tal punto da dedicarle una canzone che ormai è diventata l’inno ufficioso di questa terra e che in qualsiasi bar dopo un paio di birre si inizia a cantare in coro tutti insieme! Meraviglioso! 😀

Mi raccomando non andate via prima di essere andati a vedere la sua statua in Grafton Street e di averle toccato il seno, sotto gli occhi divertiti dei passanti che ancora non sono venuti a conoscenza di questo storico porta fortuna a disposizione di tutti! 😉

DSC_0538

Ma ora parliamo di cibo…

La carne irlandese potrebbe essere, da solo, un elemento valido per visitare Dublino…

La prima sera mio fratello ci porta a mangiare un hamburger, ma non un semplice hamburger, forse il più buono che abbia mai mangiato! Lo so che ogni volta che ne mangio uno, dico sempre la stessa cosa, ma questo posso assicurarvi che li batte tutti ad occhi chiusi ( ma bocca ben aperta!!! 😀 )

photo1Il Bunsen Burger è un localino semplicissimo, ma molto più organizzato di molti altri delle grandi città… praticamente arrivi e dai il nome e il numero di telefono, loro ti inviano un link dal quale poter controllare la posizione del tuo tavolo in lista d’attesa e intanto goderti tranquillamente un aperitivo in uno dei tanti pub vicini. Non è un’idea fantastica? 😉

Il menù è di poche parole, infatti grande come un bigliettino da visita tidownload offre la scelta tra hamburger, cheeseburger o doppio cheeseburger con patatine fini, tagliate a mano o dolci! Sono talmente sicuri della bontà dei loro ingredienti di non aver bisogno di salse, salsine o extra da aggiungere!

MERAVIGLIOSO! Posso aprire un franchising qui a Roma? non si sa mai… stay tuned! 😀

Ovviamente di proposito ho lasciato per ultima la Guinness!!!

IMG_7316

IMG_7246Se visitate Dublino non potete non visitare la Guinness Storehouse per un’esperienza affascinante, e non solo per gli amanti della birra! Appena dentro munitevi delle radio per ascoltare la spiegazione di ogni minimo spazio e poi perdetevi in questo edificio che sale per 7 piani assumendo la forma di una pinta di Guinness!

IMG_7317

A metà percorso avrete la possibilità di spillare voi stessi la Guinness perfetta e ricevere il diploma e di partecipare ad un primo assaggio…che vi farà solo venire più voglia della pinta intera!!!

Cercate di aspettare la fine del giro per consumare la vostra pinta compresa nel prezzo perchè dovete assolutamente sorseggiarla al Gravity bar, ultimo piano tutto circondato da vetrate da cui apprezzare tutta la città!

“There’s a poetry in a pint of Guinness”

IMG_7330 IMG_7327

Un ultimo consiglio?

NON VISITATE DUBLINO….. VIVETELA!!!

E se volete iniziare la giornata con un’autentica e generosa colazione irlandese vi consiglio di soggiornare in Ariel House… inutile spiegare a parole… guardate voi stessi! 😛

IMG_7191

With love!

J.

Dieta? Prima la Pasqua grazie!

Mi sento ispirata…

Vorrei parlarvi della Pasqua, ma non quella Pasqua ormai anche troppo materializzata da Uova Kinder e prodotti tipici venduti solo ed esclusivamente in questi giorni e che girando per il supermercato ti chiedi: “ma davvero qui vendono il salame così caro?” NO, state tranquilli, da mertedì dopo Pasquetta anche il salame avrà perso il suo fascino e non sarà più il protagonista che regna sovrano tra il prosciutto e la mortadella…

… ricominceranno gli articoli sui vari giornali e riviste di quanto faccia male, di quanto sia grasso e di come dimagrire eliminando prima di tutto…indovinate un pò… esatto! il salame che avete mangiato in questi giorni…. 😀

Si perchè è così, mangiamo più in due giorni di Pasqua e Pasquetta che in una normalissima settimana…anche perchè iniziando dalla colazione il gioco è più facile! Che fai, rinunci alla colazione pasquale? e poi che fai, non pranzi con i parenti? e poi che fai, vai a dormire senza cena?

E’ festa, e le diete si iniziano di lunedì! OPS! non questo lunedì purtroppo, non il lunedì di Pasquetta perchè ti aspettano gli amici!

Un picnic? perchè no! un pranzo fuori porta? perchè no! ci riuniamo da te e ognuno porta qualcosa? perchè no!

Perchè NO… perchè l’ultima Pasqua ho preso 3 kg e visto che la dieta si inizia di lunedì ho continuato a mangiare fino al lunedì successivo!!! Risultato? Un disastro! Ma la mia risposta era… quando si è felici si mangia! 😀

Ok scusa non accettata… ma per le diete abbiamo tempo! Ecco perchè la Pasqua arriva 3 mesi prima dell’estate… abbiamo 3 mesi dal famoso lunedì per rimetterci in forma! 😉

In ogni caso io personalmente amo le buone abitudini e se si tratta di incontrarsi con amici e parenti, cucinare e mangiare eccomi pronta all’appello! Salame, uova e pizza pasquale non vi temo!

E quest’anno vi voglio dare qualche idea particolare e gourmet da portare a tavola!

Le uova ad esempio… dategli quel tocco in più! Che ve ne pare di queste?

35d69e13d51e7f2552aae8e27991f2b6 b0485652ad3472727f6ab0dbe62394a90531e787490a74b57c8b20206ede8669  d66d9330d73f7839f75f4522c3d1bf95

Credo che a volte basta trovare la giusta ispirazione o copiare qua e la le idee migliori e soprattutto realizzabili!!!

Oppure possiamo dare un tocca internazionale alla nostra buona tradizione culinaria con delle Pancakes e anche qui un pò di fantasia e farete contenti piccoli e grandi!

c8ebaa475a605fa81e66d02c3773075f (1)c4141a1863e2f493346b61b6607dcf01017dd57aa2ae2a0d0ec19a910ee817e0

State organizzando un picnic? E allora non potete non presentarvi con tutto l’occorrente…

9b01b67ee7af92038968a43a2a9a9e8c56a0dcbb5267b673210cb71d2b6b12bb7ac7c71c95089bf48c8e2ea9db8f4945  5a87ead8e50df90cf1443069f6bb42dc49dd1e2c86c4254c8df990cfa14c8c08  94ea6c617923ea6e7c5d5fe8f164b54b

E poi il dolce… dal semplice ciambellone ai cupcakes, da semplici biscottini al cocco ai macarons dalle forme più particolari! “Chiunque può cucinare!” giusto Gusteau? (cit. Ratatouille)

62c7226a1891f8bb25067ec7a222980280d7b57dbd47f8bf0f65510faeef52c32f536854d5c0a175c491d9a6a600df53 16129d41c65ddafa4eb870533ecdb2c48c6d0561eaf4fea018ce9b12e619a9b9 8ed6cd4fa777b14c0c39386b4e117a58   f9d7bf1ef234c780ac6c64764642289387612d3d316bcc34a405deb0fc73f9dc355f9525fc30d672dfee95d4b4efdb3d    d5127f1b3b9efd55431f5e6710cfc9fb e20f6cce7bf572da1a95e44729ce6d24  386e6f5e9465468ac4334553c500dcaa

Ed in fine la frutta…

capisco che avrete mangiato già davvero troppo e la frutta ha troppe calorie ( 😛 ) ma servita così farà trovare uno spazietto a chiunque credetemi!

4f2971be8eede7209822d68ed5d55c87b154f3165713140f6c1d386fd14ff6d3 6395f9f0ed597f12cffb2b844eb829fc4cfcbe4e1e7d50ba80fb5322721852bf   02119f058e4553d8b4bc5ff8345b88fc3d80e530af2ba6ec082d3964ccdbfd8a

E per i più piccini…

5b73a1c309e1df215c676ff7ee460e616f873930ed32d9fe8b57dcaef542b25a50ac2b867076532ef9b24a1fd94bca99

Beh ora le idee non mancano quindi accettate tutti gli inviti che avete per le feste e non vi presentate senza il piatto forte del pranzo!

Tanti auguri a tutti!

With love

Julia